Torna alla Home

News

Ti trovi in: Home  »  Destinazioni  »  Informazioni utili sul Giappone
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Informazioni utili sul Giappone

Fin dai tempi in cui Marco Polo descriveva il favoloso paese di "Cipango", il Giappone ha rappresentato per gli occidentali una fonte di sorprese e il luogo di sogni esotici.
Rimasto a lungo chiuso ad ogni influsso straniero, oggi si è imposto all'attenzione del mondo per la sua intraprendenza commerciale ed industriale, per il miracolo economico della ricostruzione dopo la seconda guerra mondiale ed esporta la propria cultura tramite la cucina, le arti marziali, la filosofia zen, il cinema.
La grande abilità dei giapponesi nel corso della storia è stata quella di assimilare e rielaborare le influenze esterne dando vita ad una cultura unica che coniuga la tradizione derivata da millenni di storia alla più avanzata modernità.
Paese di contrasti quindi ma anche di eccezionali bellezze naturali da ammirare seguendo il corso delle stagioni, di feste che si succedono tutto l'anno, di raffinata arte ed architettura, di una cucina fatta per essere gustata con gli occhi prima che con il palato, della cortesia tutta orientale.

CENNI GEOGRAFICI
Il Giappone è un arcipelago che si estende per 3000 km da nord a sud al largo delle coste della Russia, della Cina e della Corea, e si affaccia sul Mar del Giappone ad ovest e sull'Oceano Pacifico ad est. Le isole principali sono Hokkaido, Honshu, Shikoku e Kyushu accompagnate da un migliaio di isole di minori dimensioni, isolotti e scogli. Il territorio del paese è prevalentemente montuoso con la vetta del Monte Fuji che raggiunge i 3776 metri; la maggior parte della popolazione (127.000.000 di abitanti circa), si concentra nelle zone pianeggianti.

DOCUMENTI E VISTI
Per i cittadini italiani necessario il passaporto in corso di validità e con alidità residua di almeno 3 mesi al momento ell'ingresso nel paese. Non è richiesto nessun visto i ingresso per soggiorni inferiori a tre mesi onsecutivi. Non è richiesta nessuna vaccinazione.

VALUTA - PAGAMENTI
Yen giapponese (1 Euro = 165 Yen circa). È possibile acquistare la valuta presso gli uffici di cambio in aeroporto, le banche, gli alberghi e nei grandi magazzini autorizzati.
I contanti rappresentano ancora il mezzo di pagamento più comune soprattutto al di fuori delle grandi città. Le maggiori carte di credito e i traveller's checque (preferibilmente in yen) sono accettati nei principali hotel e negozi.
Le mance non sono diffuse e non vengono richieste.

LINGUA
La lingua ufficiale è il giapponese.
Lo studio dell'inglese è obbligatorio nei licei ma non molti lo parlano correntemente. Nei principali aeroporti, stazioni ferroviarie e della metropolitana si trovano indicazioni in caratteri latini.

FUSO ORARIO 
Il Giappone è avanti di 8 orerispetto all'Italia (7 durante l'ora legale in Italia).
In Giappone non esiste l'ora legale.

ELETTRICIT€ 
La corrente elettrica ha una tensione di 100 volt e le spine più comuni sono quelle piatte (prese americane). È necessario un adattatore/trasformatore. Nei grandi alberghi sono presenti prese di corrente a 110 e 220 volt.

TELEFONO
Il prefisso telefonico internazionaledel Giappone è 0081. Per chiamare dal Giappone all'Italia il prefisso internazionale è 0039.
Esistono diverse compagnie telefoniche. I telefoni pubblici sono molto diffusi. È possibile inoltre effettuare chiamate dagli alberghi. Il Giappone utilizza un sistema di comunicazione dei cellulari non compatibile con altri; è possibile affittare in loco i telefoni cellulari.

SISTEMAZIONI ALBERGHIERE 
Di norma la camera prenotata viene assegnata dopo le ore 14.00 e deve essere rilasciata entro le ore 11.00.
In Giappone per camera tripla si intende di norma una sistemazione con due letti ad una piazza e mezza oppure un letto matrimoniale ed uno singolo. Non tutti gli hotel dispongono di camere con letto matrimoniale. È necessario segnalare che le dimensioni delle camere giapponesi sono abbastanza ridotte.

IMPORTANTE
I prezzi degli hotel a partire dal 1º gennaio 2009 saranno confermati a novembre 2008.

CUCINA - RISTORANTI
La cucina giapponese è sorprendentemente varia ed utilizza quasi esclusivamente gli ingredienti di stagione. La qualità dei prodotti del mare, della carne e delle verdure è sempre molto alta. In Giappone vi sono ristoranti che si adattano a tutti i gusti ed a tutte le possibilità di spesa. Specie nei centri maggiori abbondano anche i ristoranti della cucina europea ed asiatica.
Molti ristoranti espongono in vetrina precise riproduzioni dei piatti serviti ed il prezzo per facilitare la scelta. I giapponesi cenano presto, a partire dalle 18.00 e quindi, soprattutto nei piccoli centri, i ristoranti non chiudono tardi. Curiosità e disponibilità ad assaggiare nuovi sapori sono, come ovunque, il requisito fondamentale per apprezzare la cucina giapponese.

CLIMA - QUANDO VISITARE IL PAESE
Il Giappone si estende da nord a sud per 3.000 km per cui il clima varia a seconda della latitudine, da quello fresco e temperato dell'isola settentrionale di Hokkaido a quello sub tropicale dell'estremo sud di Okinawa.
La maggior parte del paese ha un clima temperato e piovoso, simile a quello dell'Europa centrale. Le stagioni migliori per visitare il Giappone sono la primavera (aprile e maggio) e l'autunno (ottobre e novembre). I mesi di luglio ed agosto sono particolarmente caldi ed umidi.
I principali periodi di festa sono il Capodanno (29 dicembre - 4 gennaio), la "settimana d'oro" (29 aprile - 5 maggio) e la settimana centrale di agosto (Obon). In questi periodi, voli aerei, treni ed alberghi sono spesso sovraffollati.

Il succedersi delle stagioni con le feste e celebrazioni
ad esse collegate offre degli spunti per visitare il
Giappone in ogni periodo dell'anno:
Primavera
Da fine marzo a maggio, dall'estremo sud dell'isola
di Kyushu all'isola di Hokkaido a nord, le gemme dei
ciliegi (sakura) si trasformano in petali delicati
mentre televisioni e giornali aggiornano
sull'avanzamento della fioritura. Milioni di giapponesi
visitano parchi e giardini con la famiglia, gli amici, i
colleghi, consumando il pranzo al sacco. Tra la metà
di giugno e la metà di luglio in quasi tutto il paese si
intensificano le precipitazioni durante la stagione
delle piogge. A giugno si svolgono importanti feste e
riti per la semina del riso.
Estate
Questa stagione porta temperature ed umidità più
elevate ed iniziano le vacanze scolastiche durante
le quali si animano le località turistiche di mare e di
montagna, più fresche rispetto alle pianure. In tutto
il paese si svolgono festival dedicati al fuoco, sfilate
di carri allegorici e grandiosi spettacoli pirotecnici.
Ad agosto il buddhismo celebra la commemorazione
dei defunti.
Autunno
A settembre avviene la raccolta del riso, base
dell'alimentazione dei giapponesi. In tutto il paese
si possono ammirare gli aceri che assumono i colori
fiammeggianti dell'autunno mentre, specie nelle
regioni più a nord, le temperature si abbassano e
cade la prima neve. Nel mese di novembre si svolge
la festa dei bambini di sette-cinque-tre anni in cui i
genitori portano i propri figli, che indossano piccoli
kimono, presso i templi per ricevere le benedizioni
rituali.
Inverno
È la stagione più fredda dell'anno, soprattutto nelle
regioni a nord del paese. La settimana del capodanno
è dedicata alla famiglia, si visitano i templi e si
consumano cibi che vengono regalati in eleganti
confezioni di legno laccato. Il 6 gennaio a Tokyo i
pompieri organizzano una parata per il nuovo anno
in cui compiono evoluzioni su alte scale di bambù.
A febbraio a Sapporo si tiene il festival della neve
con la creazione di enormi sculture in ghiaccio.