Torna alla Home

News

Ti trovi in: Home  »  Destinazioni  »  Informazioni utili sul Marocco
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Informazioni utili sul Marocco

Il Marocco: terra di forti contrasti, che cattura la fantasia, che seduce per le sue bellezze naturali, architettoniche e culturali, che ha mantenuto intatto un fascino sottile e persistente.
L'infinita varietà di paesaggi rende unico il viaggio: dalle campagne intensamente coltivate, al deserto del sud, dalla costa del Mediterraneo a quella Atlantica, dalle impervie vallate delle montagne dell'Atlante, dove sembra che il tempo, si sia fermato, al fascino delle Città Imperiali ricche di bellezze architettoniche e tesori nascosti, testimonianza dello sfarzo e della cultura raggiunta dagli antichi regnanti.
Paesaggi indimenticabili, solide tradizioni, calda ospitalità e cucina dai forti sapori e dai profumi intensi della tradizione, in un variegato mosaico etnico, tolleranza religiosa e l'indubbia sicurezza lo rendono uno dei paesi più attraenti per il moderno viaggiatore.

Documenti
Per l'ingresso in Marocco è richiesto il passaporto in corso di validità. Benché sia consuetudine, negli aeroporti di maggiore flusso turistico come Marrakech e Casablanca, tollerare l'ingresso ai cittadini italiani con la sola carta d'identità, ricordiamo che tale abitudine è a completa e totale discrezione degli ufficiali addetti all'immigrazione.
La nostra agenzia non potrà quindi essere ritenuta responsabile in caso di non ingresso in Marocco (normativa in vigore al momento della stampa del catalogo).

Valuta
La moneta locale è il dirham (€ 0,09). La valuta marocchina non può essere importata nè esportata, consigliamo pertanto di conservare le ricevute di cambio necessarie per la riconversione alla partenza. Le principali carte di credito sono accettate nella maggior parte degli esercizi più importanti (alberghi, ristoranti e molti negozi).

Vaccinazioni e precauzioni sanitarie
Non sono richieste vaccinazioni. È bene munirsi di creme solari protettive e di un antisettico intestinale, oltre che di eventuali medicine di uso personale.

Mance
La mancia, come in buona parte dei paesi arabi, è da considerarsi facoltativa ma nel contempo indispensabile in quanto facente parte del tessuto sociale a tutti i livelli (dal parcheggiatore nelle grandi città al cammelliere, dal cameriere al lustrascarpe). Turisanda prevede, per i tour con accompagnatore, una cifra già stanziata per le mance di base negli alberghi e nei ristoranti; è consuetudine che sia cura del cliente la mancia alla guida ed all'autista, che si può quantificare da circa 2 a 4 euro al giorno per persona (anche in considerazione del numero di partecipanti al tour).
In caso di soggiorni individuali è d'uso considerare circa 1 USD-1 euro per i facchinaggi negli alberghi, il 10% del conto al ristorante.

Clima
Il Marocco gode di un clima temperato mediterraneo a nord e lungo la costa, con estati calde e inverni miti.
All'interno ed a sud del paese, la vicinanza del Sahara, area molto vasta e con differenze climatiche a seconda delle zone, rende il clima desertico più secco, con piogge molto scarse ed una notevole escursione termica che determina un forte abbassamento della temperatura durante le ore notturne. Nel Sahara marocchino, per esempio, in inverno la temperatura diurna varia dai 18º ai 25º, mentre di notte si registrano temperature intorno ai 5º-9º, con punte che sfiorano lo zero in dicembre/ gennaio.
Valori più elevati si registrano tra ottobre/novembre e tra marzo/aprile.

Fuso orario
In Marocco la differenza è di un'ora in meno rispetto all'Italia, 2 in meno quando da noi vige l'ora legale.

Lingua
La lingua ufficiale è l'arabo, ma francese e inglese sono compresi e parlati nelle zone turistiche. All'interno del paese si parlano diversi dialetti berberi.

Villaggi, alberghi
Sia che abbiate optato per un tour o per un soggiorno balneare, vi proponiamo sempre una selezione di alberghi/villaggi, affinché possiate scegliere quelli più adatti alle vostre esigenze.
Va segnalato che a volte lo standard degli alberghi non corrisponde a quello europeo. Negli alberghi di 1a categoria e lusso è richiesto un abbigliamento formale per la cena.
Le camere vengono generalmente assegnate dopo le ore 14 e il giorno della partenza devono essere liberate al massimo entro le ore 12, indipendentemente dagli operativi dei voli.
Importante: nella maggior parte degli alberghi, per camera tripla si intende una camera doppia con brandina aggiunta; ciò comporta una notevole riduzione dello spazio a disposizione e conseguentemente del comfort.

Ramadan
Durante il mese di Ramadan, la cui cadenza varia a seconda del calendario lunare, viene osservato il digiuno, uno dei precetti fondamentali della religione islamica. È un momento molto significativo per il Paese: dall'alba al tramonto l'astinenza comprende cibi, bevande e tabacco e la vita si trasforma e funziona al rallentatore. I servizi pubblici e spesso anche i negozi applicano un orario ridotto per consentire ai fedeli di consumare il pasto di rottura del digiuno dopo il tramonto. La sera poi è il momento più vivo e folcloristico della giornata. Si tratta di una condizione particolare che potrebbe causare al viaggiatore lievi disagi, ma può essere altrettanto interessante dal punto di vista sociologico.

Trasporti
Il Marocco dispone di una buona rete stradale quasi totalmente asfaltata ma i tratti autostradali sono ben pochi, pertanto i tempi di percorrenza sono più rallentati rispetto alla media italiana e talvolta più faticosi.

Telefono
Chiamate in teleselezione effettuabili senza particolari difficoltà dagli alberghi nelle principali località. Copertura GSM quasi ovunque (escluse alcune zone desertiche, sopratutto al sud).

Abbigliamento e accessori
In Marocco è consigliabile un abbigliamento informale e sportivo con scarpe comode e basse per le escursioni.
Cappellino e occhiali da sole sono accessori indispensabili soprattutto nei mesi estivi. Poiché nel deserto vi è una fortissima escursione termica tra il giorno e la notte, è importante abbinare capi leggeri a quelli più pesanti.
Indispensabile in inverno una giacca da montagna, maglioni, cappelli, guanti e calzamaglia di lana. Utile una giacca pesante o un maglione in primavera e autunno.
Per i pernottamenti in tenda, salvo negli itinerari previsti con tende igloo o dove espressamente specificata la necessità di disporre di proprio sacco a pelo (leggero o pesante a seconda dei periodi), negli altri casi è possibile utilizzare le coperte fornite localmente abbinate, se lo preferite, al proprio sacco lenzuolo. È utile inoltre portare con sé kway, salviettine umidificate, asciugamani, carta igienica, torcia elettrica con ricarica, coltellino multiuso e sveglia da viaggio. Ricordiamo che, trattandosi di un paese musulmano, è richiesto un abbigliamento adeguato. Durante i circuiti che prevedono l'utilizzo di vetture 4x4 i bagagli devono essere poco ingombranti: lo spazio è limitato ad una sacca morbida per un massimo di 15 kg per persona.

Fotografia e video
Si raccomandano sensibilità e rispetto nel fotografare le persone e i luoghi di preghiera. È consigliabile portare con sé il materiale fotografico dall'Italia, poiché non sempre è reperibile. Si consiglia l'utilizzo di sacchetti di plastica per la protezione degli apparecchi fotografici in caso di percorsi desertici.

Apparecchi elettronici
L'energia elettrica viene erogata a 220 volts. Le prese di corrente sono di tipo normale.

Cucina
La cucina tradizionale marocchina è considerata tra le migliori del mondo arabo. Le specialità locali sono il cous-cous, pietanza a base di grani di semola cotta al vapore, accompagnata da carne e verdura, e l'harira, zuppa densa di lenticchie, fagioli e agnello. Altre specialità sono le tajine, stufato di pollo, agnello e montone cotto con verdure e frutta, insaporita con miele e olive nere; la pastilla, torta rotonda composta da diversi strati di sfoglia e farcita con carne di piccione e mandorle. Nelle località costiere vi è abbondanza di pesce, calamari, sogliole, sardine. Molto energetici i dolci a base di pasta di mandorle, miele e datteri.

Shopping
L'artigianato marocchino offre un'infinita varietà di prodotti artigianali: i tappeti annodati a mano e colorati con tinture vegetali, gli oggetti di pelletteria, i gioielli berberi, gli oggetti ed i mobili in legno di cedro o di tuja, teiere e vassoi in rame e in ottone, il vasellame in ceramica.
Non si può lasciare il Marocco senza aver trascorso almeno una mezza giornata in un souk, mercato che si tiene tutti i giorni all'interno della medina, dove si potranno acquistare oggetti di artigianato e le famose spezie.
Si raccomanda inoltre di controllare l'autenticità degli oggetti acquistati.

Tasse aeroportuali e coperture assicurative aeree
Al momento della stampa del catalogo sono in vigore, oltre alle tasse aeroportuali relative ad ogni singola destinazione, la copertura assicurativa aerea obbligatoria e la tassa per il controllo di sicurezza del bagaglio. Tali importi sono esposti nelle quote di ogni programma e non vanno confusi con le tasse d'imbarco che alcuni paesi applicano e che devono essere corrisposte localmente dal passeggero al momento della partenza.