Torna alla Home

News

Ti trovi in: Home  »  Destinazioni  »  Informazioni utili sulla Tunisia
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Informazioni utili sulla Tunisia

La Tunisia, una terra ricca di contrasti, dove il deserto del Sahara si contrappone alle alture del Kirimia, innevate in inverno. Un luogo incantato: mare cristallino, costruzioni esotiche, paesaggi da mille e una notte. 

Con 1200 chilometri di spiagge di sabbia finissima bagnate da acque cristalline e un clima ideale, caldo d'estate e temperato d'inverno, la Tunisia è un paradiso a portata di mano per chi ha voglia di vacanza: appena un'ora di volo dall'Italia.

Ideale anche per gli amanti dello sport senza dimenticare la possibiltà di immersioni subacquee in fondali marini indimenticabili.

Djerba, l'isola collegata alla terra ferma da un'antica strada romana, vi sorprenderà per la sua tranquillità, per le palme che si alternano tra le dune  di sabbia dorata a perdita d'occhio. Cominciate a sognare.

Ma la Tunisia è molto di più, 3.000 anni di storia ne fanno un paradiso archeologico. Il passaggio di popolazioni così diverse in questa terra, dai fenici, ai romani, ai vandali, ai bizantini, ai turchi, agli spagnoli e i francesi, ha lasciato testimonianze tangibili, un'eredità visibile nell'architettura variegata, nelle antichissime costruzioni e naturalmente nei musei.

Documenti
(Normativa in vigore al mento della stampa del catalogo) Per l'ingresso in Tunisia, ai cittadini italiani maggiorenni è richiesto il passaporto. Nell'ambito dei viaggi organizzati, è sufficiente la carta d'identità valida per l'espatrio, corredata del voucher di prenotazione dei servizi alberghieri, con validità residua non inferiore di 3 mesi.
Non è richiesto il visto per soggiorni inferiori ai tre mesi.

Valuta
In Tunisia ha corso legale il dinaro tunisino (1 dinaro tunisino = €0,62). Gli euro sono cambiati ovunque, così come sono accettate in quasi tutti gli alberghi le principali carte di credito. Si ricorda che le escursioni acquistate localmente vanno pagate in contanti.

Vaccinazioni e precauzioni sanitarie
Non sono richieste vaccinazioni. È bene munirsi di creme solari protettive e di un antisettico intestinale, oltre alle eventuali medicine di uso personale.

Clima
La Tunisia gode di un clima temperato mediterraneo a nord ed in genere lungo la costa, con estati calde ed inverni miti.
Le temperature possono raggiungere massime di 29-32º d'estate e di 14-18º d'inverno. All'interno ed al sud del paese, la vicinanza del Sahara rende il clima desertico più secco con temperature più elevate tutto l'anno ma con una notevole escursione termica, durante le ore notturne.

Fuso orario
In Tunisia c'è lo stesso fuso orario dell'Italia, anche in periodo di ora legale (applicata anche in Tunisia seppure con qualche differenza d'inizio e di termine).

Abbigliamento
È consigliabile un abbigliamento informale, sportivo, da mare; cappellino, occhiali da sole ed un maglione per la sera; scarpe comode e basse per le escursioni e le visite nei siti archeologici. Infine, trattandosi di paese musulmano, è richiesto un abbigliamento adeguato e rispettoso delle usanze locali.

Lingua
In Tunisia la lingua ufficiale è l'arabo, ma il francese, compreso e parlato ovunque, è di fatto la seconda lingua nazionale: nelle zone turistiche, soprattutto negli alberghi, è ben compresa e spesso anche parlata la lingua italiana.

Fotografia e video
Si raccomandano sensibilità e rispetto nel fotografare e filmare le persone ed i luoghi di preghiera.
Generalmente per fotografare e filmare nei musei e nei siti archeologici è previsto un supplemento da pagare direttamente in loco.

Telefoni
In Tunisia le chiamate in teleselezione possono essere effettuate, senza particolari difficoltà, dagli alberghi nelle principali località. I telefoni cellulari GSM sono regolarmente funzionanti.

Apparecchi elettrici
L'energia elettrica viene erogata a 220 volts. Si consiglia di portare un adattatore per prese di corrente diverse.

Cucina
In Tunisia il piatto tipico è il couscous che accompagna ogni pietanza; la carne di agnello è l'ingrediente principale di alcuni piatti tunisini molto saporiti. Tipico anche il brick, un triangolo di pasta sottilissima fritto, con ripieno di erbe, oppure farcito con tonno e uova. Ottimo il pesce, alla griglia e aromatizzato con finocchio e spezie. Gustosi i dolci. Buoni i vini.

Shopping
In Tunisia si possono trovare tappeti di lana lavorati a mano, abiti tipici in cotone e seta, anche ricamati; oggetti in ottone e rame, monili in argento e pietre dure, articoli in pelle, vasellame in terracotta, soprammobili in legno lavorato, oggetti tradizionali berberi, olii essenziali in piccole boccettine di vetro soffiato decorate; caratteristiche le rose del deserto, soprattutto al sud.

Mance
Le mance come in buona parte dei paesi arabi è da considerarsi facoltativa ma nel contempo indispensabile e ci permettiamo segnalarvi una cifra indicativa di circa 4 euro al giorno per persona per ogni tour.

Villaggi e alberghi
Va segnalato che a volte lo standard degli alberghi non corrisponde a quello europeo. In tutte le strutture le camere triple si intendono doppie con letto aggiunto; ciò comporta una notevole riduzione dello spazio a disposizione e conseguentemente del comfort. Le singole sono poche ed in genere soggette a riconferma.
Le camere vengono generalmente assegnate dopo le ore 14.00 ed il giorno della partenza devono essere liberate al massimo entro le 12.00, indipendentemente dagli operativi dei voli. Negli alberghi 4 e 5 stelle è richiesto un abbigliamento formale per la cena.

Ramadan
Durante il mese di Ramadan, la cui cadenza varia a seconda del calendario lunare (nel 2009 dal 20/21 agosto al 20/21 settembre), viene osservato il digiuno, uno dei precetti fondamentali della religione islamica. È un momento molto significativo per il gli abitanti e ricco di suggestioni: dall'alba al tramonto l'astinenza comprende cibi, bevande, tabacco e la vita si trasforma e va al rallentatore. I servizi pubblici e spesso i negozi applicano un orario ridotto per consentire ai fedeli di consumare il pasto di rottura del digiuno dopo il tramonto. I siti archeologici anticipano l'orario di chiusura, di conseguenza le visite possono essere modificate. Si tratta di una condizione particolare che potrebbe causare al viaggiatore lievi disagi, ma può essere altrettanto interessante dal punto di vista sociologico.

Protezione ambiente
Ovunque nei siti archeologici è severamente vietato danneggiare i monumenti, apporre scritte, asportare oggetti o pezzi di scavo. Controlli accurati vengono effettuati alle dogane in partenza. Le spiagge della Tunisia sono classificate come patrimonio naturale e sono soggette a severe regole. Questo potrebbe interferire, in alcuni periodi dell'anno, con la rimozione delle alghe dalle spiagge, che sono un fenomeno naturale incontrollabile tipico di tutto il Mediterraneo.

Tasse aeroportuali e coperture assicurative aeree
Al momento della stampa del catalogo sono in vigore, oltre alle tasse aeroportuali relative ad ogni singola destinazione, la copertura assicurativa aerea obbligatoria (security surcharge) e la tassa per il controllo di sicurezza del bagaglio. Tali importi sono inclusi nelle quote di ogni programma e non vanno confusi con le tasse d'imbarco che alcuni paesi applicano e che devono essere corrisposte localmente dal passeggero al momento della partenza.